La sede di Imola, tramite i suoi operatori, incontrerà la coppia col bambino poco dopo il loro arrivo in Italia, e sarà a disposizione per sostenere la famiglia nella prima integrazione del bambino nel nuovo contesto di vita.

La sede di Imola si attiva con percorsi strutturati di gruppo con altri genitori, nel periodo del post adozione dopo qualche mese dall’arrivo, che consentono un confronto tra le famiglie, con operatori dell’Ente, con cadenza mensile, per almeno 8 incontri. Questi incontri sono di grande sostegno alla famiglia e al formarsi del legame genitori-figlio.

Periodicamente, con cadenze differenti a seconda dei Paesi, l’Ente dovrà presentare relazioni per il Paese di adozione sull’andamento dell’inserimento del bambino nella famiglia. Di questo la coppia sarà già a conoscenza fin dal conferimento di incarico, e sarà tenuta a collaborare per i colloqui relativi e l’invio di tali relazioni all’estero.

La sede di Imola si attiva in questa fase anche con molte altre iniziative anche di aggregazione e conoscenza fra i genitori (feste, incontri a tema, ecc).

 Il regalo della gioia

Il regalo della gioia